Categoria: Musica

  • Il buco

    Il buco

  • Sento Freddie

    Sento Freddie

  • Proiezioni

    Proiezioni

  • E allora sì vedrai che t’amerà

    E allora sì vedrai che t’amerà

    Non immaginavo che la musica fosse così precisa. L’ho sempre ascoltata, a volte perfino con orecchio critico, ma solo ora che la sto studiando inizio a comprendere quanto sia grande l’universo che l’avvolge. Certo, non la capirò mai fino in fondo, non a caso la musica è donna. Mi sforzo di apprendere il necessario per […]

  • I play uke

    I play uke

  • Suoni magnifici dalla cassetta delle lettere

    Suoni magnifici dalla cassetta delle lettere

  • I secondi che diventano primi

    I secondi che diventano primi

    Quel tic tac scandito all’infinito dalle lancette non dà mai il giusto valore al secondo, serve invece alla causa del minuto, dell’ora, per definire un tempo che non è attimo. Il secondo è attimo, quando scivola tra le dita, fugge, corre e, a volte, arriva primo. Allora diventa il più importante. Il vuoto che passa ogni […]

  • Experience done

    Experience done

  • Una folgorazione

    Una folgorazione

    La locandina raffigurava il volto di Kurt Cobain, Seattle era sullo sfondo e il titolo riportava, a caratteri cubitali, “Unplugged”. Pensavo che un concerto di cover dei Nirvana potesse essere un’ottima occasione per trascorrere, in un posto nuovo, una serata altrimenti vuota. Il locale in effetti era molto carino. Quattro piccole tribune si affacciavano su […]

  • Black hole sun

    Black hole sun

  • E quindi pare che quest’anno ci rivediamo…

    E quindi pare che quest’anno ci rivediamo…

    Non avevo comprato i biglietti per il concerto di Eddie Vedder a Firenze e ho fatto bene perché, pochi giorni dopo, viene fuori che il caro Eddie si esibirà pure a Taormina, al Teatro Antico. Vuoi mettere con Le Cascine? Eddie Vedder va in Sicilia e io non vado? Impensabile. Non ci ho pensato due […]

  • I am mine

    I am mine

    I know I was born and I know that I’ll die The in between is mine I am mine

  • Tra la primavera e l’infinito

    Tra la primavera e l’infinito

    Uno dei libri di Baricco che meno mi sono piaciuti è stato Smith & Wesson, un testo teatrale finito in poche ore sul divano diametralmente opposto a quel mattone di 1.300 pagine (note escluse) chiamato Infinite Jest che ho iniziato a dicembre e che terminerò di leggere entro un tempo stimato tra la primavera e, appunto, l’infinito. Nonostante l’assenza […]

  • On air

    On air

  • Io pure c’ero

    Io pure c’ero

  • Nessuno tocchi gli Arcade Fire

    Nessuno tocchi gli Arcade Fire

    Ho così tante storie da raccontare su quest’ultima settimana che non saprei da dove iniziare. Vorrei scrivere di Amsterdam, da cui sono tornato solo pochi giorni fa ma mi sembra trascorsa un’epoca, visto che nel frattempo ho assistito al fantastico show dei Rolling Stones per il quale spenderei fiumi di parole (cit. Jalisse). E non posso parlare degli […]

  • C’ero anch’io

    C’ero anch’io

  • Allora io vado…

    Allora io vado…

  • Coming soon

    Coming soon

  • QOTSA

    QOTSA

  • Satisfaction

    Satisfaction

    Appena presi. Due, come duecento euro, cazzo. Ma, per una volta nella vita, ne vale la pena.  

  • Another brick in the past

    Another brick in the past

    Ieri sera i Blur hanno messo il punto alla mia stagione concertistica. Almeno per il momento non ho altri biglietti in cassaforte né soldi da spendere per qualche nuovo evento. Tipo Bob Dylan. A novembre in Italia alla modica cifra di ottanta euro a cranio. Musicalmente parlando, sono stati due mesi intensissimi. Beh, non solo […]

  • A 33 giri

    A 33 giri

    I Motel Connection – mai sentiti nominare prima del primo maggio – e una discreta cover band dei Pearl Jam hanno inaugurato la mia stagione concertistica. Tra poco arrivano i Green Day e poi The Killers. A quel punto dovrei già essere abbronzato, se questo cazzo di clima capisse che ormai siamo in estate. I […]